Le pratiche agricole sono in continua evoluzione e molti cambiamenti sono attesi da tempo, con l’obbiettivo di aprire la strada a un futuro agricolo più sostenibile. Il benessere dell'ambiente è una preoccupazione profonda sia per i consumatori che per i governi. Nuovi sistemi e strumenti tecnologici sono in fase di sviluppo e alcuni di essi sono già presenti oggi nelle aziende agricole. Il futuro si prospetta più promettente con maggiori investimenti, incentivi governativi e innovazioni da parte di menti straordinarie. Crescere insieme per un futuro più luminoso non è irrealistico e il momento di agire è adesso.

 

"Il momento migliore per piantare un albero è stato 20 anni fa. Il secondo momento migliore è adesso" - Proverbio Cinese.

 

Un rapporto sul futuro dell'agricoltura evidenzia le quattro aree principali su cui dobbiamo concentrarci: demografia, scarsità di risorse naturali, cambiamenti climatici e sprechi alimentari. Il rapporto spiega inoltre che entro il 2050 dovremo produrre il 70% di cibo in più, rispettando al contempo gli obiettivi di zero emissioni. Si tratta di un obiettivo ambizioso, ma noi di BKT siamo convinti che sia realizzabile.

I progressi tecnologici nel campo della robotica, dei sensori di temperatura e umidità, delle immagini aeree e dei GPS aiuteranno l'agricoltura a nutrire la popolazione in aumento, diventando al contempo più efficiente, redditizia, sicura e rispettosa dell'ambiente.

In questo articolo esamineremo alcuni dei vari sviluppi che ci stanno avvicinando al raggiungimento del net zero e a soddisfare le crescenti esigenze della domanda e dell'alimentazione mondiale.

 

Nuove politiche

Come possiamo raggiungere questi obiettivi? In primo luogo, le persone al potere - dagli organi di governo ai leader del settore - devono attuare nuove politiche e incentivi. A causa di problemi di accessibilità, alcune aziende agricole meno consolidate potrebbero avere difficoltà a raggiungere gli obiettivi o a utilizzare macchinari e tecnologie più costosi.

Tuttavia, il Dipartimento per l'Ambiente, il Cibo e gli Affari Rurali (DEFRA), con sede nel Regno Unito, ha implementato dei premi per gli agricoltori e i manager che si impegnano maggiormente a favore dell'ambiente, pur producendo al contempo alimenti di alta qualità e mantenendo altri importanti standard di prodotto. Le aziende agricole possono anche ricevere finanziamenti per mettere in atto nuovi sistemi.

 

Tali finanziamenti comprendono:

Questo programma offre agli agricoltori finanziamenti per una gestione più sostenibile dei terreni agricoli. Ciò può avvenire attraverso la produzione di acqua e aria più pulite, la protezione delle specie autoctone e il miglioramento dei fiumi, la gestione degli habitat, dei boschi e del rischio di alluvioni.

Gli agricoltori vengono pagati per piantare alberi, ricevere sovvenzioni per sostenere i sistemi di liquame e proteggere i paesaggi.

Tutti questi aspetti combattono la buona battaglia per il nostro pianeta!

Gli agricoltori possono ottenere sovvenzioni e finanziamenti per nuove attrezzature, tecnologie e infrastrutture a vantaggio dell'ambiente.

 

Nuove tecnologie

L'incalzante innovazione in ambito tecnologico contribuisce ulteriormente al nostro "Growing Together". Stiamo già assistendo a una rapida evoluzione di questa tecnologia nelle aziende agricole di tutto il mondo, e presto arriveranno altre novità interessanti. Il rapporto discusso in precedenza approfondisce i tipi di tecnologie in azione.

Un esempio particolarmente interessante di nuova tecnologia è l'idroponica, una pratica che consente alle piante di crescere in solventi acquosi ricchi di sostanze nutritive, invece che nel terreno.

La coltivazione delle alghe ha il potenziale per essere più efficiente e molto più economica delle materie prime attualmente utilizzate.

Un'altra idea innovativa è quella di utilizzare terreni che l'uomo non può abitare o utilizzare, come la sabbia del deserto e il mare. Il rapporto spiega che la maggior parte della superficie terrestre è costituita da oceani e per un terzo da terre desertiche; sfruttarle per la produzione di cibo potrebbe aiutare a risolvere la crisi alimentare. Gli sviluppi in questo settore hanno anche il potenziale per affrontare la mancanza di raccolti nei periodi di siccità.

Un problema di cui si sente parlare troppo spesso è l'uso della plastica. Sono in corso studi per creare imballaggi più sostenibili, come le bioplastiche. Vi sarà capitato di ricevere un bicchiere di quella che sembrava plastica a un evento, ma che potevate anche smaltire nel vostro compost! Se questo sistema prenderà piede, potrà finalmente essere la fine della plastica monouso nelle confezioni di alimenti e bevande.

Un'altra soluzione per fornire alimenti di alta qualità in modo più sostenibile è l'agricoltura verticale, che ha il vantaggio di essere realizzabile in un ambiente urbano. Immaginate di camminare per le strade di New York e di vedere, al posto dei grigi grattacieli, splendide distese di verde. Non solo si risparmierebbe spazio per le coltivazioni, ma le piante potrebbero assorbire le emissioni di carbonio prodotte dal traffico sottostante.

Inoltre, i droni sono sempre più utilizzati in agricoltura. I numerosi vantaggi dei droni possono essere sfruttati per l'analisi del suolo e dei campi, la semina, l'irrorazione delle colture, il monitoraggio delle colture, l'irrigazione e la valutazione dello stato di salute.

Il miglioramento dei sistemi e dei processi può essere più efficiente implementando strategie per rendere l'azienda agricola "smart". L'agricoltura intelligente, ad esempio, utilizza l'Internet of Things (IoT) per soddisfare le esigenze di gestione efficiente dei dati e l'AI per creare una forza lavoro più efficiente e ridurre significativamente i rischi.

 

Un nuovo comportamento (migliore!)

Non tutto dipende dallo sviluppo di sistemi e nuovi processi. Noi, consumatori autonomi, possiamo fare di più, nel frattempo, facendo valere il nostro contributo!

800 milioni di persone vanno a letto affamate, mentre il 33-50% del cibo nel mondo non viene mai consumato. Questa scioccante statistica mette in luce la vera tragedia dello spreco alimentare: ogni anno, le persone che muoiono di fame potrebbero essere nutrite a sufficienza grazie agli sprechi generati negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Europa.

Inoltre, non sono solo i Paesi del terzo mondo a soffrire la fame. Nei Paesi occidentali ben sviluppati, come il Regno Unito, 2,5 milioni di persone hanno fatto ricorso a una banca del cibo nel 2020-2021 e 40 milioni di americani vivono in povertà. Con l'aumento del costo della vita, queste statistiche aumenteranno ulteriormente? Uno sforzo globale per ridurre gli sprechi alimentari potrebbe ridurre la pressione sull'agricoltura per soddisfare la domanda e ridurre l'impronta di carbonio.

Noi di BKT ci impegniamo per raggiungere progressi tecnologici e coltivare idee innovative a beneficio del nostro pianeta e di tutti coloro che lo abitano. Il nostro primo parco eolico è stato installato nel 2004. Ma non ci siamo fermati qui: siamo costantemente impegnati nella ricerca e nello sviluppo di nuovi obiettivi e strategie per essere migliori e prenderci cura della nostra casa. Come industria, abbiamo la responsabilità di prenderci cura delle future generazioni di agricoltori. Questo si riflette nelle nostre pietre miliari e nello sviluppo di pneumatici adatti allo scopo e di lunga durata.

Visitate la nostra pagina Facebook per tenervi aggiornati sulle nostre attività e iniziative di sostenibilità: in BKT siamo convinti di poter crescere insieme.

Come si svilupperà l'industria agricola in futuro? 2